Project Description

La metodologia degli alberi delle conoscenze

Il seminario che proponiamo si propone di far conoscere e rendere utilizzabile, dalle associazioni di volontariato, la metodologia degli alberi delle conoscenze, metodologia francese creata da M. Authier e P. Lewy in Francia nel 1992. Gli alberi di conoscenza si propongono come sistemi capaci di valorizzare le competenze all’interno delle varie comunità di saperi, che siano esse un quartiere, un’associazione, un’azienda o una classe scolastica. Gli alberi di conoscenza vogliono essere un modello di auto organizzazione incentrato sullo scambio di competenze e la formazione permanente, intesa come elemento indispensabile per la crescita della collettività e del singolo. Gli alberi nascono per la valorizzazione e l’emersione delle diverse competenze sociali senza una gerarchia pregressa e con la possibilità di favorire processi di scambio delle competenze, di riconoscimento e appartenenza nella collettività rappresentata dalle comunità di saperi.
L’albero delle conoscenze nasce come strumento per l’inclusione sociale e l’emersione delle competenze non formali, ma può diventare, all’interno di un’associazione di volontariato, anche un ottimo strumento di analisi di fabbisogni formativi autoformazione e facilitazione della coesione e dell’identità associativa. Il seminario si propone di promuovere e far conoscere la filosofia dell’albero ma anche la strumentazione concreta che può facilitarne l’utilizzo nei contesti di intervento delle associazioni.

Dettagli del corso

  • Destinatari – Docenti, neolaureati.

  • Durata – 8 ore

  • Docenti del corso – Esperti del settore con esperienza pluriennale.

  • Numero minimo di partecipanti per l’attivazione – ??

Requisiti del corso

Laurea primo livello, secondo livello o vecchio ordinamento.

PRENOTA ORA